The Star of Bethlehem - Jesus Birth and Christmas Story

La Stella di Betlemme è uno degli elementi più noti e più venerati della storia del Natale.

Tuttavia, è controverso in termini di se la luce brillante che, secondo la Bibbia e la storia di Natale, ha guidato I tre saggi alla mangiatoia dove nacque Gesù era reale.

accendere

E se era naturale, che cos'era?

Molti credenti cercano di dimostrare che si trattava di un fenomeno naturale, mentre altri sostengono che se sia accaduto letteralmente è meno importante del suo valore catechistico.

Dallo sviluppo dell'astronomia durante il Medioevo, sono state avanzate numerose teorie.

I racconti di questa stella speciale, tuttavia, iniziano con la Bibbia e altri testi antichi.

Riferimenti biblici e altri classici

Vecchio Testamento

La "Stella in Oriente", nota anche come Stella di Natale, è menzionata in dodici punti della Bibbia, inclusi, secondo le credenze cristiane, in alcuni punti dell'Antico Testamento.

Il riferimento dell'Antico Testamento più ampiamente associato alla Stella di Betlemme è nel Salmo 29: "I Cieli dichiarano la Gloria di Dio, il cielo proclama l'opera di Dio".

Brilla le luci delle stelle

Questo passaggio è usato per promuovere l'idea che Dio stesse usando la stella come segno per segnalare la sua prossima presenza sulla Terra in forma umana.

Un altro riferimento derivato dall'Antico Testamento si trova nella profezia di Balaam, che diede le benedizioni di Israele al posto delle maledizioni che gli era stato ordinato di dare.

In questa storia, Balaam dichiarò: "una stella uscirà da Giacobbe, uno scettro sorgerà da Israele".

Balaam Stella di Betlemme

Un'altra allusione dell'Antico Testamento può essere trovata nel libro di Giobbe, una che inoltre supporta la convinzione che la stella fosse effettivamente un angelo.

In questo passaggio si legge: "mentre le stelle del mattino cantavano insieme e gli angeli gridavano di gioia". Inoltre, il Salmo 147 dice: "Conta tutte le stelle e le chiama tutte per nome".

Nuovo Testamento

I riferimenti biblici più diretti alla Stella di Betlemme, tuttavia, si trovano nel Nuovo Testamento, principalmente nel Vangelo di Matteo.

In Matteo, la storia inizia con l'avvistamento della stella da parte dei Tre Re Magi, noti anche come i Tre Re, o i Magi.

In esso, i Tre Re Magi andarono a Gerusalemme per chiedere “Dov'è il bambino che è nato il Re dei Giudei? Perché abbiamo osservato la sua stella sorgere e siamo venuti a rendergli omaggio ".

Poi, quando il re Erode di Giudea apprese la notizia, si spaventò, credendo che questo nuovo re lo avrebbe usurpato.

Quindi, cercando di trovare e uccidere il nuovo re, Erode chiese ai Re Magi di andare a cercare il bambino e "portami la notizia in modo che anch'io possa andare a rendergli omaggio".

Sacra Bibbia aperta al Nuovo Testamento

In questo racconto, i Re Magi continuarono il loro viaggio e "là, davanti a loro, andò la stella che avevano visto al suo sorgere finché non si fermò sul luogo in cui si trovava il bambino".

Ma probabilmente il riferimento più famoso a un'insolita luce celeste identificata come un angelo, si trova nel secondo capitolo del Vangelo di Luca, che recita:

“C'erano pastori che dimoravano nei campi, che vegliavano sui loro greggi di notte. Allora un angelo del Signore stava davanti a loro e la gloria del Signore risplendeva intorno a loro ".

I pastori furono descritti come “una persona che ha paura”, e l'angelo poi disse loro: “Non temere. Perché vi porto notizie di grande gioia ”, che è stata la nascita. "Nella città di Davide ... un salvatore."

È interessante notare che in questo Vangelo coloro che hanno risposto al segno celeste per cercare il neonato Gesù non erano re o saggi, ma semplici pastori.

Altre fonti storiche

L'idea di un segno o simbolo celeste che annuncia la nascita di un grande leader o salvatore non è esclusiva del cristianesimo.

Semmai, riflette le credenze antiche diffuse, specialmente tra greci e romani, che luoghi o eventi insoliti nel cielo servissero da segni e presagi, sia nel male che nel bene.

C'è una leggenda molto simile su un insolito evento astronomico associato alla nascita di Augusto.

Anche nel folklore ebraico, c'è la storia di un re che fu minacciato abbastanza dalla nascita di un possibile rivale da seguire un segno zodiacale nel luogo di nascita per trovarlo e ucciderlo.

Questa storia può essere trovata nel cancione (canzone) ebraica sefardita. "Cuando El Rey Nimrod."

In esso, l'antico re babilonese Nimrod, osservò una luce brillante nel cielo, sul quartiere ebraico che segnalava la nascita di padre Abramo!

Ma ciò che può essere unico nel vangelo cristiano è la trama del re Erode che cerca di ingannare i Re Magi per aiutarlo a trovare il nuovo re.

Invece, i Re Magi ingannano il re Erode, e Gesù, Maria e Giuseppe fuga in Egitto.

CONSIGLIATO  Storie dietro i canti e gli inni natalizi

Problemi storici e legati al calendario con la stella di Betlemme

Indipendentemente dall'origine della storia, la Stella di Betlemme è una parte amata dell'iconografia natalizia.

L'immagine popolare presenta tre uomini che portano doni, a volte cavalcano cammelli e seguono sempre una stella straordinariamente luminosa.

Ma quando la Stella di Betlemme viene rimossa dalla teologia e dalla leggenda, nel tentativo di cercare prove scientifiche e / o storiche, ci sono numerosi problemi.

Nessuno è mai stato affrontato in un modo che è stato universalmente concordato, anche quando è successo.

Per cominciare, gli eventi descritti nella Bibbia non concordano con altre prove storiche degli eventi associati, incluso il nascita di Gesù.

Piuttosto che il 24 dicembre, la nascita di Gesù era molto probabile che fosse avvenuta in primavera e, in ogni caso, non era nell'anno 0 dC (EV) -4 o 6 dC (CE) sono più probabili.

Il racconto biblico inoltre non concorda né con il momento storico della morte del re Erode né con i resoconti storici dei censimenti romani a cui si fa riferimento nella Bibbia

Inoltre, i riferimenti nel Vangelo di Luca alla data del Governatore di Quirinio di Siria sono problematici.

Anche i racconti dei pastori che guardano i loro greggi di notte suggeriscono la primavera, che è il periodo migliore per la nascita degli agnelli.

L'agnello sarebbe stato l'unico momento in cui i pastori sarebbero rimasti fuori con i loro greggi per tutta la notte.

In effetti, ci sono forti prove che la data del 25 dicembre per il Natale sia stata selezionata successivamente dalla chiesa per competere con i Saturnali romani.

Teorie astronomiche

Cometa o Supernova

Nel corso dei secoli sono state avanzate molte teorie sul fatto che la stella di Betlemme fosse un evento naturale e, in tal caso, di che tipo.

Le possibilità più popolari includono una cometa o una supernova, che soddisfano entrambi i criteri per essere più luminose delle stelle normali, ma visibili solo per un periodo di tempo limitato.

Una cometa è una palla itinerante di ghiaccio, gas e polvere, mentre una supernova è l'esplosione di alcune stelle alla fine della loro vita.

Sia le comete che le supernove hanno fatto apparizioni abbastanza rare nel cielo nel corso della storia da consentire alle persone di tutto il mondo di scrivere, meravigliarsi e attribuire loro portenti o miracoli.

Un noto astronomo, Frank J. Tipler, ha suggerito che le prove scientifiche che concordano con il racconto biblico supportano un'esplosione di supernova, nella galassia di Andromeda.

Stella polare, stelle multiple o qualcos'altro?

Altre possibili teorie includono quelle che la stella di Betlemme potrebbe essere stata più di una stella o, in alternativa, la stella polare (Polaris).

Ma ci sono anche possibilità meno conosciute, ma altrettanto intriganti.

In effetti, "stella" è una traduzione meno che esatta del testo greco originale del Nuovo Testamento.

Ciò significa che anche gli autori della Bibbia cristiana non presumevano necessariamente che fosse una star. anche secondo la conoscenza delle stelle di questo periodo.

Inoltre, gli antichi astrologi prestavano meno attenzione alle stelle normali che a eventi più insoliti nel cielo.

Pertanto, avrebbe senso che la stella di Natale fosse qualcosa di diverso da una stella normale.

Congiunzioni planetarie

Altre possibilità includono il visual congiunzione (riunione chiusa) dei pianeti con costellazioni, che creano effetti distintivi nel cielo, che a volte è noto come "pianeti danzanti". 

Considerando che le persone nei tempi antichi pensavano ai pianeti come "stelle vaganti", questa idea ha una certa plausibilità storica.

Costellazioni e Stella di Betlemme


Uno dei primi esempi registrati era una serie di congiunzioni in Pesci, tra il 5 e il 6 a.C. (E.)

Dato che la costellazione dei Pesci era all'epoca considerata il "segno degli ebrei" (e il pesce è ora un simbolo cristiano), questo evento astronomico è un candidato interessante. io

In effetti, secoli dopo, il primo astronomo, Johannes Keplero, promosse l'idea che la stella di Betlemme fosse in realtà una congiunzione di Giove e Saturno con i Pesci.

Ovviamente, Keplero credeva anche che gli angeli spingessero i pianeti in giro!

Ma l'idea di Keplero è stata ripresa da un astronomo britannico, che cita i documenti babilonesi che i Magi (che erano babilonesi) erano a conoscenza di questa "tripla congiunzione".

Un'altra possibilità di congiunzione planetaria è l'allineamento di Giove e della luna in Ariete, una teoria che è stata recentemente avanzata dall'astronomo Dr. Michael Molnar.

La teoria di Molnar si basa su informazioni contemporanee sulla conoscenza romana e babilonese dell'astrologia e dell'astronomia, che sono in gran parte indistinguibili durante il Medioevo.

Molnar fa anche riferimento a un'immagine creata da un'occultazione nel 6 aC (E). T

Il significato di questa teoria si basa anche sulla convinzione che la costellazione dell'Ariete rappresentasse la nazione dell'antichità Israelee che la luna è la madre dei re.

La teoria della congiunzione planetaria più recente, tuttavia, è stata avanzata da un avvocato e astronomo dilettante di nome Rick Larson. 

CONSIGLIATO  Ascolta e scarica gratuitamente la versione audio di The Christmas Story

La teoria di Laron prevede una serie di congiunzioni tra Giove e Leone, Venere e la stella, Regolo, l'ultima situata nella costellazione della Vergine.

Il significato di questi corpi celesti include l'associazione di Leone e Leone di Giuda e, meno plausibilmente, della Vergine Maria con la Vergine.

Larson ha persino realizzato un documentario che promuove la sua teoria, che è controversa, sebbene popolare tra i telespettatori cristiani.

Credenze cristiane sulla stella

Angelo o miracolo

Molti teologi e credenti cristiani, tuttavia, non sentono il bisogno di dimostrare che la Stella di Betlemme è avvenuta in natura.

Piuttosto, lo considerano sufficiente da servire come dispositivo letterario e / o omiletico per far avanzare la storia del Natale.

Alcuni cristiani seguono la convinzione, sostenuta dal Vangelo di Luca, che la luminosità nel cielo al momento della nascita di Gesù non fosse una stella ma un angelo, che fungeva da messaggero celeste.

Altri lo considerano semplicemente un miracolo, che è un segno di Dio o un fenomeno per il quale non esiste una spiegazione naturalistica.

Naturalmente, molti di coloro che sostengono una spiegazione non naturalistica diranno che ciò che la Stella di Betlemme era o non era è meno importante della funzione che svolgeva.

Pertanto, ciò che era più importante della Stella di Betlemme era che era un segno che indicava la via a Gesù, considerato nella cristianità la Luce del mondo.

Una varietà di credenze cristiane

I cristiani hanno discusso se la Stella di Betlemme fosse o meno un evento naturale dall'inizio del cristianesimo.

Ad esempio, il primo pensatore cristiano, Origene, sostenne la presenza della stella in natura.

Al contrario, Giovanni Crisostomo, uno dei principali plasmatori della Chiesa ortodossa orientale, ha sostenuto che avrebbe potuto essere solo un miracolo, di natura non spiegabile.

In effetti, Crisostomo ha promosso in modo mirato l'idea che la stella fosse un angelo che condusse i saggi ei pastori a Gesù.

Per questo motivo, ci sono molte interpretazioni della Stella di Betlemme che è specifica per le diverse confessioni religiose.

L'ortodossia orientale, ad esempio, sottolinea l'importanza simbolica e pedagogica della Stella di Betlemme, indipendentemente dal fatto che sia realmente accaduta.

Ciò è coerente con il pensiero di Crisostomo.

Al contrario, i mormoni, seguaci della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni credono che non fosse solo un fenomeno naturale ma visibile in tutto il mondo!

Ci sono anche riferimenti ad esso nel file Libro di Mormon.

I testimoni di Geova considerano in particolare la Stella di Betlemme come un canto non da parte di Dio, ma di Satana! 

Questo perché i Magi pagani che hanno trovato la stella hanno quindi allertato il re Erode, che voleva uccidere Gesù alla nascita, al luogo di nascita!

La stella di Betlemme oltre la religione

La stella di Betlemme nell'astronomia popolare

Ma anche se i cristiani non possono essere d'accordo su cosa fosse la Stella di Betlemme, rimane un simbolo popolare e amato, non solo nella religione cristiana, ma nell'arte e nella cultura, e oltre.

Ad esempio, molti planetari offrono "spettacoli del cielo" stagionali che speculano sulle possibili origini della Stella di Betlemme.

origini della Stella di Betlemme

Il più famoso di questi è stato al Planetario Hayden di New York City, che tradizionalmente mostra la Stella di Natale sullo skyline di New York!

Arti visive e artigianato

La Stella di Betlemme è anche un motivo comune nell'arte, con molti dipinti sul tema dell'Adorazione dei Magi.

Il più famoso di questi è stato dipinto dall'artista rinascimentale italiano Giotto, anche se ce ne sono altri.

Un'altra ben nota rappresentazione della Stella di Betlemme può essere trovata nell'arazzo e nel dipinto dell'artista inglese Edward Burn-Jones.

Oltre alle belle arti, c'è la rappresentazione della Stella di Betlemme che decora la Chiesa della Natività, oltre a numerosi addobbi natalizi ispirati alla Stella.

Si ritiene che questi ornamenti abbiano avuto origine negli anni Trenta dell'Ottocento come una stella a ventisei punte originata dalla scuola maschile della Moravia e diffusa in tutto il mondo.

La decorazione della Stella di Betlemme è particolarmente apprezzata nello stato di Goa, in India.

Ci sono anche lanterne di vetro filippine modellate sulla stella, oltre a ornamenti in vetro tridimensionali.

Musica e letteratura

Oltre alle arti visive, la Stella di Betlemme è anche un motivo popolare nelle storie e nei canti natalizi, tra cui "Vedi quello che vedo?" e "We Three Kings".

A volte viene anche citato nella letteratura cristiana popolare, in particolare nel romanzo di Norah Lofts, How Far to Bethlehem?

Il libro di Lofts è una rivisitazione della storia del Natale dal punto di vista di chi ha visto e seguito la star.

Ma forse il riferimento più noto e potenzialmente più impressionante alla Stella di Betlemme può essere trovato nel classico racconto di Arthur C. Clarke, The Star.

Questo lavoro di fantascienza parla di un'esplorazione dello spazio profondo lontano nel futuro, che porta gli esploratori ai resti di un pianeta distrutto da una supernova.

CONSIGLIATO  The Christmas Story - Nascita di Gesù Cristo per i bambini

L'equipaggio, che comprende un prete cattolico romano, trova i documenti di una civiltà che era molto più avanzata di qualsiasi altra sulla Terra.

La storia si conclude con la conclusione che la supernova che ha distrutto questa meravigliosa civiltà molto tempo fa, era, infatti, la stella di Betlemme.

E in conclusione, il sacerdote-astronauta si chiede perché questa civiltà abbia dovuto essere distrutta affinché Dio indirizzasse l'umanità verso Gesù il Salvatore.

Questi esempi mostrano quanto la Stella di Betlemme abbia affascinato l'immaginario religioso e artistico.

Mostrano anche come la Stella di Natale, che si sia verificata o meno in natura, continua a ispirare soggezione come parte essenziale della storia del Natale

Ulteriori informazioni con l'aiuto del video

Punti principali su Star of Bethlehem

  1. La stella di Betlemme è anche conosciuta come la stella di Natale. Appare nella natività storia di Gesù.
  2. Si diceva che la stella di Betlemme stesse annunciando la nascita di un re; Si diceva che Gesù fosse il re dei Giudei.
  3. La stella di Betlemme guidò i saggi (noti anche come i tre re o magi) da est a Gerusalemme. La star di Betlemme finalmente conduce alla mangiatoia nella città natale di Gesù.
  4. Quando incontrarono il bambino Gesù, i saggi lo adorarono e gli diedero dei doni.
  5. Per molti cristiani, la stella di Betlemme è considerata un segno miracoloso.

Domande frequenti (FAQ) su Star of Bethlehem

  1. Qual è la stella di Betlemme?

    La stella che è considerata la stella Emblema di Betlemme è la stella di David. È considerato il simbolo ebraico del re Davide. È noto per la sua miracolosa apparizione e scomparsa.

  2. Quando è apparsa la stella di Betlemme?

    Molti astrologi e scienziati ritengono che la stella di David sia apparsa da qualche parte tra l'anno 7 aC e il 2 aC.

  3. Perché la Stella di Betlemme è importante?

    La stella di Betlemme è considerata importante dalla gente in quanto è considerata un simbolo della nascita di Gesù. Alcune persone considerano anche un miracolo quello che è successo e commercializzano il file nascita di Gesù Cristo.

  4. I pastori hanno seguito la stella a Betlemme?

    I pastori hanno seguito la stella di Betlemme per raggiungere il luogo di nascita di Gesù Cristo. La stella splendente li ha diretti a raggiungere Maria e Giuseppe.

  5. Cosa simboleggia la stella di Betlemme?

    La stella di Betlemme è considerata un evento miracoloso che segna la nascita di Gesù Cristo. Si crede anche che sia la presenza ebraica nel cielo. È anche considerato un segno che è stato inviato da Dio per reindirizzare Gesù Cristo sulla terra.

  6. Quante volte compare la stella di Betlemme?

    La stella di Betlemme è una stella che appare da qualche parte tra il 7 aC e il 2 aC. Nell'anno 2015, il 30 giugno, le persone di tutto il mondo hanno avuto l'opportunità di vedere la stella usando un telescopio. Questa era la prima volta che accadeva in duemila anni.

  7. La stella di Natale era una cometa?

    Sì, la stella di Betlemme è ora considerata una cometa. Il nome della camera da letto del personale come cometa è 46 P o Wirtanen. Man mano che la distanza tra il 46p e la Terra diminuisce, più luminosa diventa la stella di Betlemme.

Conclusione

Ci sono molte teorie su ciò che i tre saggi hanno effettivamente visto. Uno dei più popolari è questo.

Si dice che la costellazione dei Pesci fosse il segno di Israele e dei Re nell'astrologia persiana.

Saturno rappresentava i vecchi governanti, Giove era il pianeta reale.

C'era una congiunzione tra loro in questo momento, facendoli sembrare una stella, che guarderebbe a sud direttamente su Betlemme se tu fossi a Gerusalemme.

Word Cloud per Star of Bethlehem

Di seguito è riportata una raccolta dei termini più utilizzati in questo articolo su Stella di Betlemme. Questo dovrebbe aiutarti a ricordare i termini correlati usati in questo articolo in una fase successiva per te.

Riferimenti

  1. https://en.wikipedia.org/wiki/Star_of_Bethlehem
  2. https://www.forbes.com/sites/briankoberlein/2016/12/19/the-astronomy-behind-the-star-of-bethlehem/#437759d43a6d
  3. https://www.bbc.com/news/magazine-20730828